Come riconoscere le borse vera pelle made in italy?

Quando si è alla ricerca di un regalo speciale o di una borsa per il lavoro che possa destare l’attenzione di tutto l’ufficio è bene optare per delle borse in pelle artigianali, prodotte e realizzate in Italia. Nel momento in cui si sceglie di acquistare un articolo di questo genere, una delle difficoltà maggiori a cui si va incontro è quella di come poterne riconoscere la qualità.
Questo poiché spesso il mercato propone delle alternative in pelle sintetica che non hanno nulla a che vedere con la
pelletteria made in Italy. Quindi come fare?

Il primo consiglio è quello di rivolgersi a professionisti del settore in grado di aiutarvi verso una scelta consapevole e soddisfacente.

Borse in pelle artigianali, a cosa si deve fare attenzione?

Innanzitutto occhio al prezzo! Se si desidera una borsa vera pelle made in Italy è bene anche saperne riconoscere la qualità, valutandone finiture e design e rapportando il tutto ad un prezzo opportuno.
I prodotti e la
pelletteria made in Italy hanno un costo e non sono quasi mai economici, né tanto meno sono soggetti a particolari sconti a seconda del luogo in cui vengono venduti.

Alcune borse particolari fatte a mano, specialmente se realizzate in pelle di bovino, sono commercializzate con un prezzo molto elevato poiché oltre alla loro bellezza, questi oggetti risultano anche assai resistenti e quindi durevoli nel tempo. I prezzi dei cartellini di tali prodotti possono variare in base alla tipologia di pelle utilizzata, dagli accessori usati ed il tempo impiegato per realizzare la borsa.
Queste differenze di costo dipendono soprattutto dal fatto che una borsa di design e stile italiano si caratterizza per l’originalità, la fantasia, l’impiego di materiali e cura dei dettagli. Tutti questi elementi fanno sì che una borsa di pelle made in Italy sarà sempre un prodotto di riferimento e sinonimo di qualità per ogni mercato del settore.

Utilizzare i sensi per valutare la qualità delle borse italiane in pelle

Per avere la certezza che quella che stiamo acquistando è una borsa in vera pelle e un prodotto di alta qualità, c’è innanzitutto la prova delle “venature” superficiali e di quelle imperfezioni caratteristiche del materiale che lo rendono a tutti gli effetti unica.

Trovare due borse identiche nell’aspetto, se realizzate in pelle, è praticamente impossibile, proprio perché ogni manto animale è differente.

La regolarità non è certo una proprietà degli articoli di questa tipologia. Anche esercitando una pressione sulla superficie della borsa si dovrebbero formare delle grinze, così come accadrebbe con la pelle umana. Altro aspetto che non lascia dubbi è il particolare odore che caratterizza il vero cuoio, inconfondibile, soprattutto per gli intenditori, che si associa a quello di pelle bruciata nel momento in cui si dovesse eseguire la prova del fuoco sull’oggetto. In questo caso particolare si dovrebbe notare anche un lieve annerimento della superficie.

La qualità di una borsa è data anche da altri elementi che la rendono immediatamente riconoscibile come le cuciture, la distanza del punto che deve essere regolare, la finitura con cui sono realizzati i bordi, che possono essere a ciglio vivo o rivoltato e i materiali utilizzati per le fodere e le metallerie. Per ultimo, ma non certo meno importante, è il packaging con cui viene presentato il prodotto.  

I produttori di borse in pelle curano ogni dettaglio

Gli artigiani di borse in pelle tengono molto a far sapere alla clientela che quegli oggetti sono frutto della loro arte, perciò si è soliti trovare la firma o la targhetta del produttore.

Naturalmente è bene non farsi ingannare dalle borse in simil-pelle, anche se ben fatte o che semplicemente dichiarino che quel determinato oggetto è realizzato con materiali artificiali. Altre espressioni usate per certificare la qualità delle borse vera pelle made in Italy sono: vero cuoio, fatto con prodotti di origine animale, pelle fiore, pelle pieno fiore e cuoio rigenerato.

2018-11-09T03:40:30+00:00